Monumenti più importanti di Londra

Non solo Big Ben e Buckingham Palace: tra i monumenti più importanti di Londra troviamo anche parchi, ruote panoramiche, castelli medievalie altro ancora.

La capitale inglese offre molte attrazioni, monumenti, parchi e luoghi simbolici e, a meno che non si preveda di soggiornarci per un periodo abbastanza lungo, potrebbe rivelarsi molto difficile scegliere cosa visitare e, ancora di più, vedere tutto quello che è segnato nelle guide turistiche.

Ecco quindi la nostra top 4 list di cosa vedere assolutamente a Londra se si ha poco tempo a disposizione e si desidera vivere un’autentica esperienza “british”.

Simbolo di Londra: il Big Ben

Credits: yourtravelblog (instagram)

Inutile negarlo: anche se con il tempo è diventato alquanto “inflazionato”, il Big Ben sta a Londra come la famiglia reale inglese sta a Buckingham Palace.

La celebre Torre dell’Orologio, oltre ad essere uno dei monumenti del Regno Unito più famosi e visitati, viene subito riconosciuta anche da chi non è mai stato a Londra e ne ha solo sentito parlare attraverso i telegiornali.

Tour e biglietti di londra

Cosa vedere a Londra

Red Box

Non sono dei veri e propri monumenti, ma come i bus a due piani inglesi, le Red Box sono uno dei simboli di Londra più fotografati dai visitatori.

Le cabine telefoniche rosse inglesi, create nel 1936 da sir Giles Gilbert Scott, oggi sono cadute in disuso e non vengono più utilizzate per telefonare con i gettoni, ma anche se nel 2017 ne sono state rimosse 20mila, se ne possono trovare ancora alcune nel centro di Londra, in particolare a Westminster.

Sempre nel 2017, in seguito al boom dei cellulari, la British Telecom, la compagnia che le gestisce, ha deciso di metterne in vendita alcune ai turisti, agli appassionati e ai cittadini, quindi non è raro trovare cabine telefoniche inglesi completamente in mano e gestite dai privati.

Coca-Cola London Eye

Conosciuta semplicemente anche con il nome di London Eye, è una delle ruote panoramiche più alte d’Europa (ben 135 metri!) ed è anche una delle attrazioni “più giovani di Londra”: la sua costruzione iniziò infatti nel 1998 e, due anni più tardi (marzo 2000), venne inaugurata per festeggiare il Nuovo Millennio.

Un giro sul London Eye è un’esperienza unica e imperdibile per tutti gli amanti della fotografia, perché dall’alto si può godere di un panorama impareggiabile su tutta la capitale inglese, ma vista la sua altezza, ne consigliamo la visita soltanto alle persone che non soffrono di vertigini.

La ruota panoramica inglese, una delle attrazioni turistiche di Londra più importante, si trova tra South Bank e il ponte di Westminster ed è accessibile anche alle persone diversamente abili.

Monumenti più importanti da visitare a Londra

Per vedere l’ubicazione dei monumenti, consulta la mappa che trovi QUI.

Abbazia di Westminster: conosciuta per essere il luogo in cui sono avvenute, e avvengono ancora adesso, le incoronazioni e i matrimoni della famiglia reale, è anche il sito in cui sono stati sepolti alcuni dei sovrani inglesi più famosi, come Elisabetta I Tudor.

Vi si possono trovare anche le tombe di alcuni degli scienziati e artisti più celebri dell’Inghilterra, come Charles Darwin, Stephen Hawking, Isaac Newton, Charles Dickens e Rudyard Kipling.

Buckingham Palace: oltre ad essere la residenza reale per eccellenza e ad essere tra i posti famosi di Londra, è anche il palazzo in cui, dal 1660 e sempre alle 11.30 di ogni giorno, avviene un rito tutto inglese: il cambio della guardia di Sua Maestà, dove degli uomini in giubba rossa, che portano un ingombrante cappello in pelliccia nera, sfilano scambiandosi gesti curiosi. Di solito queste guardie si possono fotografare e, subito dopo, si può visitare l’edificio di 775 stanze, ma occhio: se si trovano quattro guardie, vuol dire che The Queen è in casa, quindi le visite sono “momentaneamente” sospese!

London Tower: la Torre di Londra, insieme al Big Ben, è uno dei monumenti più conosciuti di Londra. Costruita da Guglielmo il Conquistatore per proteggere i Normanni dalle invasioni esterne, in origine la London Tower era il luogo di residenza della famiglia inglese, prima di diventare una prigione di stato e luogo di esecuzioni di personaggi di alto rango, come Anna Bolena, la seconda (e alquanto sfortunata) moglie di Enrico VIII e madre di Elisabetta I. All’interno della torre, che mantiene ancora oggi il suo fascino sinistro, sono custoditi anche i gioielli della Corona inglese.

Foto principale: @holbrookshots (instagram)

Dove dormire: Migliori hotel di londra