Quanto tempo ci vuole per fare il passaporto e quanto costa

Fare il passaporto oggi è molto più semplice e meno stressante, in quanto la pratica può essere effettuata online e senza dover fare lunghe code.

Per prima cosa l’utente deve registrarsi sul sito della Polizia di Stato, dopodiché non dovrà far altro che prenotare online l’appuntamento, indicando data e orario di disponibilità, e presentarsi il giorno prestabilito con tutti i documenti per sottoporre la domanda.

Qui il modulo ufficiale della polizia

Quanto costa fare il passaporto e documenti da allegare

Il passaporto costa 116 euro: questa cifra include, oltre ai 42,50 euro che devono essere versati obbligatoriamente per l’ottenimento di un passaporto ordinario, anche una marca da bollo di 73,50 euro da richiedere presso le tabaccherie.

Per quanto riguarda la documentazione da fornire per la richiesta del passaporto, oltre alla ricevuta del pagamento dei 42,50 euro (che dovrà essere inviato al Ministero delle Finanze e dell’Economia via bonifico postale o bancario sul conto 67422808) e alla marca da bollo di 73,50 euro, l’utente dovrà presentare anche il modulo stampato a casa e compilato con i suoi dati, l’originale e la fotocopia di un documento di riconoscimento valido e due foto formato tessera.

Passaporto: tempi di rilascio

Il passaporto viene rilasciato in pochi giorni e può essere ritirato presso la Questura o il Commissariato.

Tuttavia, se l’utente ne è impossibilitato, il documento può essere ricevuto anche per posta grazie al servizio Passaporti a Domicilio, attivo dal 2014.

In questo caso, oltre alle spese già sostenute, si dovranno preventivare 8,20 euro per la spedizione, che dovranno essere saldati tramite contrassegno direttamente al postino.

Passaporto urgente: come fare?

In casi eccezionali, come viaggi fatti con lo scopo di ricevere cure o di raggiungere la famiglia, può essere richiesto il rilascio di un passaporto temporaneo.

Per riceverlo, è necessario scaricare il modulo per il passaporto urgente online e presentarsi presso il Commissariato o la Questura con tutti i documenti, inclusa una motivazione scritta in cui si spiega perché si ha urgenza di recarsi all’estero.

Passaporto elettronico: cos’è e come si ottiene

Il passaporto elettronico è un documento digitale, accettato in tutta l’Europa, che da qualche anno è disponibile presso le Questure italiane.

Si tratta di un libretto di 48 pagine, dotato di microchip, che può essere letto tramite un dispositivo elettronico che identifica in pochi secondi l’utente, facendogli risparmiare tempo prezioso negli aeroporti.

Per ottenerlo, basta seguire la stessa procedura per il rilascio del passaporto cartaceo.